Afasia: cos’è2018-05-09T18:04:49+00:00

Cos’è l’afasia

L’afasia rende difficile, se non impossibile, utilizzare normalmente il linguaggio nelle attività comunicative di tutti i giorni come fare una chiacchierata con un amico, scrivere una cartolina o leggere il giornale. Le persone afasiche soffrono di disturbi del linguaggio causati da lesioni cerebrali (ictus, traumi cranici, tumori, encefaliti).

L’afasia non altera l’intelligenza né la capacità di provare sentimenti, ma compromette il normale uso del linguaggio, a volte anche per le necessità elementari della vita quotidiana.

Le persone affette da afasia non sono in grado di interagire normalmente con i propri familiari né di reinserirsi nell’ambiente lavorativo. I soggetti afasici sono isolati, incapaci di far sentire la loro voce, “scompaiono”.

Sono costretti a rinunciare ad una vita sociale e relazionale e si chiudono in se stessi. Spesso vengono esclusi o si autoescludono dal proprio ambito sociale e rimangono soli nella loro sofferenza. È quindi necessario un supporto complesso. Un ruolo importantissimo è ricoperto da familiari, amici, colleghi e da coloro che a loro si dedicano come volontari.

Per maggiori informazioni chiamare il numero verde

800-912326